Sito ufficiale: http://www.cbtoscanacosta.it/

Cos’è il Consorzio di Bonifica

Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa nasce il 27 febbraio 2014 quando con l’insediamento dell’Assemblea Consortile si procedeva alla soppressione dei precedenti Consorzi Alta Maremma, Colline Livornesi e l’acquisizione delle funzioni di bonifica esercitate dall’Unione Montana Val di Cecina (Legge regionale 27 dicembre 2012, n. 79 Nuova disciplina in materia di consorzi di bonifica).

La sede legale è sita a Venturina Terme in via degli Speziali 17 (zona  artigianale), a questa si aggiungono le sedi operative distaccate di Portoferraio in Piazza Virgilio 38, quella di Vada, località Mazzanta e quella denominataLe Morelline nel Comune di Rosignano M.mo.

Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa controlla la funzionalità dei corsi d’acqua durante tutto l’anno, provvede alle necessarie manutenzioni ed opere straordinarie e, dove necessario, progetta e realizza le opere pubbliche di bonifica del territorio. Il Consorzio gestisce 6 impianti idrovori, stazioni idrauliche che sollevano l’acqua nelle zone depresse e la convogliano nei canali di acque alte al fine di utilizzarle in caso di calamità, è uno dei pochi Consorzi di Bonifica in Toscana ad occuparsi del servizio irriguo con la conseguente capacità di distribuire l’acqua, fondamentale risorsa, per  il sostentamento e lo sviluppo delle attività agricole. Per svolgere questo compito l’ente dispone di 5 impianti irrigui: la Fossa Calda I, II e III distretto, i Laghetti di Riotorto e l’invaso della Gera.

Dal punto di vista tecnico, il Consorzio di Bonifica è un Ente con personalità giuridica pubblica, amministrato dai propri consorziati, che opera in base alla Legge Regionale 79/2012. La spesa per la manutenzione, l’esercizio e la custodia delle opere di bonifica ed idrauliche, nonché quelle necessarie al funzionamento del Consorzio, è sostenuta dai consorziati ed è ripartita in ragione del beneficio procurato agli immobili (terreni e fabbricati) dalle opere e dall’attività di bonifica, in conformità a criteri fissati nel piano di classifica.

Che cosa fa, in sintesi, il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa?

Il Consorzio di Bonifica ha il compito di:

  1. provvedere alla gestione, alla manutenzione ed alla custodia delle opere di bonifica, di miglioramento fondiario ed irrigue;
  2. formulare le proposte del Piano Generale di Bonifica nonché del Programma Regionale della bonifica;
  3. provvedere alla progettazione e, su concessione della Provincia, all’esecuzione delle opere pubbliche di bonifica;
  4. provvedere alla progettazione e all’esecuzione delle opere di bonifica di competenza privata per incarico dei proprietari interessati od in sostituzione degli stessi;
  5. esercitare le funzioni dei Consorzi idraulici di difesa e di scolo;
  6. esercitare le funzioni per la difesa del suolo, la tutela e l’uso delle risorse idriche e la salvaguardia ambientale, attribuite dalla normativa vigente;
  7. persegue le finalità indicate all’interno della legge regionale 79/2012.

Grazie al costante monitoraggio ed al pronto intervento del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa si prevedono, e quindi si evitanopossibili emergenze, si incrementa la sicurezza ambientale e idraulica, si consente lo svolgimento della vita quotidiana a migliaia di persone che possono muoversi, lavorare e vivere in serenità e sicurezza.

Il Comprensorio

La Legge regionale 27 dicembre 2012, n. 79 “Nuova disciplina in materia di consorzi di bonifica” definisce il nuovo Comprensorio di riferimento.

I Comuni che ricadono nel nostro Comprensorio 5 Toscana Costa sono i seguenti:

Provincia di Livorno: Livorno, Rosignano, Cecina, Bibbona, Collesalvetti, Castagneto Carducci, Sassetta, Suvereto, San Vincenzo, Campiglia M.ma, Piombino, Campo nell’Elba, Capoliveri, Marciana, Marciana Marina, Porto Azzurro, Portoferraio, Rio Marina, Rio Nell’Elba e Isola di Capraia;

Provincia di Grosseto: Monterotondo Marittimo, Follonica, Scarlino, Castiglione della Pescaia, Gavorrano, Massa Marittima e Montieri;

Provincia di Pisa: Orciano Pisano, Santa Luce, Castellina Marittima, Riparbella, Montescudaio, Guardistallo, Casale Marittimo, Chianni, Montecatini Val di Cecina, Volterra, Pomarance, Monteverdi Marittimo e Castelnuovo Val di Cecina;

Provincia di Siena: Casole e Radicondoli.

Il Comprensorio di riferimento per il Consorzio 5 Toscana Costa è Ha. 269.761,31

Contatti

Centralino tel. 0565/85761
Posta Certificata cb5@pec.cbtoscanacosta.it